News dal CCS
Data:
5 agosto 2016
Oggetto:
Importante per laureandi 2015/2016
Messaggio:
Dall'ART. 13 - LAUREA (del Regolamento tasse e contributi) 1. Ai fini dell'ammissione alla prova finale lo studente deve risultare in regola con il pagamento delle tasse. 2. Domanda di laurea a. All'atto della presentazione della domanda di laurea, gli studenti sono tenuti al versamento di un contributo fisso di 83,00 euro e dell'imposta fissa di bollo. b. Qualora rinunciassero a sostenere l'esame di laurea nella sessione richiesta, non dovranno effettuare nuovamente il pagamento per essere ammessi all'esame in una sessione diversa, ma dovranno presentare obbligatoriamente una nuova domanda. 3. Rinnovo iscrizione (a) Gli studenti che intendono laurearsi in una sessione dell'anno accademico precedente non devono rinnovare l’iscrizione versando la prima rata di tasse. (b) Qualora non potessero laurearsi nei tempi previsti, rinnoveranno l'iscrizione senza addebito dell'indennita' per ritardato pagamento, solo a condizione che sia stata presentata una domanda di laurea che soddisfi tutti i requisiti e le condizioni previsti per l'ammissione all'esame di laurea. 4. “Minirata” (a) Gli studenti che completano il proprio percorso sostenendo tutte le attivita' didattiche previste dal proprio piano di studio entro la terza sessione di esami di profitto (settembre), o anche entro la prima sessione dell'anno accademico corrente (gennaio-febbraio) negli appelli riservati ai laureandi, e non si laureano entro il 31 marzo – ultima sessione di laurea dell'anno accademico - possono richiedere di rinnovare l'iscrizione all'anno accademico successivo versando esclusivamente il contributo fisso di 350,00 euro per laurea nella prima sessione, la tassa regionale e l'imposta fissa di bollo. (b) Qualora non dovessero laurearsi entro il 31 luglio - prima sessione di laurea dell'anno accademico - verseranno le ulteriori rate corrispondenti all'intero importo previsto per l'iscrizione all'anno accademico, senza addebito dell'indennita' per ritardato pagamento se risulta presentata una domanda di laurea che soddisfi tutti i requisiti e le condizioni previsti per l'ammissione all'esame di laurea. 5. Anticipo di laurea rispetto alla durata normale del corso di studio Gli studenti che si laureano in anticipo rispetto alla durata normale del corso di studio sono tenuti al versamento di un contributo fisso pari a 350,00 euro.

Esci